mercoledì 30 dicembre 2009

Akragas - 415 a

Akragas - 415 a

Agathokles con il titolo reale

Agathokles con il titolo reale

Agathokles con il nome di Siracusa

Agathokles con il nome di Siracusa

Denarius dei confederati - Giuramento e Testa dell Italia

Denarius dei confederati - Giuramento e Testa dell Italia

Denarius - Trionfo di Mario - Dea Roma - 101 ac


Denarius - Trionfo di Mario - Dea Roma - 101 ac

Damarateion

Damarateion

Denarius - Marcellus e Spolia Opima - 45 ac

Denarius - Marcellus e Spolia Opima - 45 ac

Contorniate - Urbs Roma - La lupa con i gemelli

Contorniate - Urbs Roma - La lupa con i gemelli

Denarius 1 secolo ac - Tito Tazio e il rapimento delle Sabine

Denarius 1 secolo ac - Tito Tazio e il rapimento delle Sabine

Octadracma in Oro di Antiochius III - Apollo seduto sull'Omphalos

Octadracma in Oro di Antiochius III - Apollo seduto sull'Omphalos

medaglione di Tito raffigurante il Colosseo

medaglione di Tito raffigurante il Colosseo

Medaglia romana raffigurante rapimento Europa

Medaglia romana raffigurante rapimento Europa
Europa, figlia di Fenice e di Perimede, fu amata da Giove che trasformatosi in toro la rapì e la portò a Creta; dalla loro unione nacquero Minosse, Radamanto e Sarpedonte. Venne poi sposata da Asterione, re di Creta.

Medaglia di Traiano Augusto

Medaglia di Traiano Augusto

Medaglia raffigurante la Pudicizia

Medaglia raffigurante la Pudicizia

Medaglia raffigurante la liberalità

Medaglia raffigurante la liberalità

Medaglia raffigurante la Giustizia


Medaglia raffigurante la Giustizia

Medaglia raffigurante la Dea Salure

Medaglia raffigurante la Dea Salure

Medaglia raffigurante imperatore Severo

Medaglia raffigurante imperatore Severo

Medaglia raffigurante Imperatore Geta

Medaglia raffigurante Imperatore Geta
Geta, fratello di Caracalla, nato a Milano nel 169 dc, da Settimo Severo e da Giulia, sua seconda moglie. Ucciso nel 212.

Medaglia raffigurante il Dio Giano

Medaglia raffigurante il Dio Giano
Giano, Ianus, divinità esclusivamente romana, la più antica degli Dei nazionali, di indigetes, divom deus, il "dio degli Dei". Ianus Pater, invocato spesso insime con Iuppiter, Giove.

Medaglia raffigurante il Colosseo

Medaglia raffigurante il Colosseo

Medaglia raffigurante i Giochi Cladiatori

Medaglia raffigurante i Giochi Cladiatori

Medaglia raffigurante Foro Traiano

Medaglia raffigurante Foro Traiano

Medaglia raffigurante Aulo Vitellio

Medaglia raffigurante Aulo Vitellio
Aulo Vitellio nato nel 15 dc,visse alla corte di Tiberio, governè l'Africa sotto Nerone; nel 68 legato di Galba nella Germania inferiore, fu nel gennaio del 69 dalle sue legioni contrapposto . Galba venne ucciso, Ottone sconfitto si uccise nel mese di aprile e Vitellio, venuto a Roma, venne riconosciuto imperatore, fu ucciso nel dicembre dello stesso anno.

Medaglia imperatore Aureliano

Medaglia imperatore Aureliano

Medaglia con raffigurazione del Dio Mercurio

Medaglia con raffigurazione del Dio Mercurio

giovedì 24 dicembre 2009

Quinario - testa di Roma e Dioscuri a cavallo e la leggenda Roma


Quinario - testa di Roma e Dioscuri a cavallo e la leggenda Roma

Venere di Prassitele - Moneta - da Roscher - Lex. I - col 416


Venere di Prassitele - Moneta - da Roscher - Lex. I - col 416

Moneta di Clazomene

Moneta di Clazomene

Moneta di Cartagine - Testa di Persefone


Moneta di Cartagine - Testa di Persefone

Monete contromarcate

Monete contromarcate.

Sono quelle, generalmente in bronzo e raramente in argento che portano un segno o contromarca impressavi posteriormente, quasi una nuova autorizzazione di corso sotto altro regno. Le contromarche constano di alcune lettere alle volte di facile interpretazione, quando si tratta di nomi imperiali, come TIB. IMP. (TIBerius IMPerator) VESP. (VESPasianus) ecc, o della leggenda comunissima SPQR; (senatus Populis Que Romanus) alle volte invece di assai difficile interpretazione, quando sono formate di lettere di significato ignoto, come per esempio NCAPE, per la quale vennero proposte molte interpretazioni più o meno plausibili, come Nummus cusus acutoritate populi romani.

Monete di Consacrazione

Monete di Consacrazione sono quelle coniate in memoria dell’Apoteosi di un Augusto, di un’Augusta o di un Cessare, ossia della cerimonia che si celebrava per loro passaggio fra le divinità dell’Olimpo. Ve ne sono nei tre metalli. Incominciano al tempo di Adriano e terminano con Costantino.

Marsia - Moneta di Apameens

Marsia - Moneta di Apameens

Denaro


Denaro.
Secondo Plinio la prima moneta d’argento fu coniata in Roma l’anno 485 (269 ac) e fu il Denaro, coi divisionari il Quinario e il Sesterzio.
Il Denaro raffigurato porta al diritto la testa di Roma con l’elmo alato, e il segno del valore X (10 assi); al rovescio i Dioscuri a cavallo e la leggenda Roma.

Il significato di Medaglione

Il significato di Medaglione

Medaglione parola impropriamente usata nella numismatica romana. Quale accrescitivo di Medaglia, dovrebbe significare quel pezzo di metallo fuso o coniato, con impronta al dritto al rovescio; ma che, per quanto simile alla moneta, salvo le dimensioni generalmente maggiori, è privo del carattere legale a non atto quindi alle contrattazioni. Ora, medaglie nel vero senso della parola non esistono nella numismatica romana, se non vogliamo fare un' eccezione pei contorniati; ma nell'uso comune si dà impropriamente il nome di medaglione a quelli moneta che eccede le dimensioni comuni. Più propriamente dovrebbero dirsi multipli.

nel disegno: Medaglione di Gordiano con il Colosseo

Denarius simplex - Denarius quadrigatus

Denarius simplex - Denarius quadrigatus

mercoledì 23 dicembre 2009

giovedì 17 dicembre 2009

domenica 13 dicembre 2009

martedì 8 dicembre 2009